Anteprima - Elevata concezione. Pietra . Carta . Luce

Il nuovo progetto espositivo di Zavattari vestirà le sale dell'ex Conservatorio di Lecce

Elevata concezione. Pietra, carta e luce

Dopo il successo di critica  con la mostra Poliedro,  l'artista Francesco Zavattari esordirà a Lecce il 17 ottobre 2015 con un nuovo progetto espositivo. Si intitola 'Elevata Concezione - Pietra, carta e luce' la nuova serie vestirà le sale dell'ex Conservatorio Sant'Anna.
La mostra è organizzata in collaborazione con 'Il Raggio Verde' e l'Associazione Culturale 'Le Ali di Pandora'.

Pittore e designer, Francesco Zavattari nasce in Toscana, a Lucca, nel 1983. Dopo anni in cui la propension artistica si alterna all'attività lavorativa nel mondo del marketing. Negli anni 2010-2011 arriva la svolta: le esposizioni e il grande successo di pubblico e critica fanno decollare l'attività pittorica di Zavattari.

La mostra 'Indagine sull'ombra' non è altro che il trampolino di lancio per una carriera che apre i propri confini all'Europa. con la serie-evento Ubiqua, l'artista inizia a esporre a Madrid e Malta, oltre ad altre località italiane.
Oltre a realizzare mostre in contesti sempre più prestigiosi (Universo Instabile ha visto varie importanti tappe in giro per l'Italia) e pubblicazioni e critiche sempre più autorevoli, l'estro di Zavattari si esprime al meglio con le live performace, durante le quali la rapidità compositiva dell'artista trova compimento in forme e colori sempre sorprendenti. La mostra Poliedro, tra aprile e maggio 2015, ha raccolto le tappe più importanti del percorso pittorico di Zavattari.
Particolarmente significativo in Portogallo, il progetto condiviso con l'associazione UMAR My Art is Female che ha visto la realizzazione di tre opere in live performance (Braga, coimbra e Porto) e una importante personale al Museo da Quinta de Santiago di Matosinhos.