Eitch Borromini Roma

La caratteristica principale del lavoro di Francesco in ambito fotografico, quando non si parla di scatti realizzati in studio, è quella di non utilizzare alcun tipo di cavalletto, flash e luci supplementari. Questa scelta, complessa e crescente sfida tecnica, ne ha connotato sempre più la firma a livello internazionale, in particolare a fronte della serie "Timeless" che ha portato tale chiave espressiva tecnico/concettuale ai più alti livelli. Il fine è quello di catturare la luce degli ambienti fotografati nella maniera più naturale possibile.

Con questo principio è stata colta la bellezza dell'Eitch Borromini di Roma, situato all'interno del Collegio Innocenziano, ramo di Palazzo Pamphilj affacciato sulla celebre Piazza Navona: Francesco ne ha indagato intimamente gli spazi attraverso una chiave di lettura del tutto differente rispetto alla consueta fotografia solitamente realizzata in ambito ricettivo. 

Dettagli unici e interni caratterizzati dai delicati contrasti di cromie calde e fredde: un tripudio d'arte elevato da un fine intreccio di luci e ombre così come Borromini stesso volle creare, anche con una straordinaria progettazione di doppie finestre poste a livelli differenti in grado di irradiare in modo dolce ma deciso.
Abbiamo scelto di suddividere l'intera suite di immagini in due sezioni che riprendono il concetto di "Check-In" e "Check-Out". Ecco quindi "Eitch-In", la prima parte dedicata agli scatti inerenti gli interni di questo splendido luogo. Seguirà a breve "Eitch-Out", uno sguardo non solo su Piazza Navona ma sulla città intera, colta dalla peculiare prospettiva di questa incredibile dimora.

 

Un sentito ringraziamento al General Manager Daniele Zarfati e alla famiglia Doria Pamphilj per la totale disponibilità e la squisita accoglienza riservataci.