Universo Instabile. Lo spettacolo. La danza.

'UNIVERSO INSTABILE' DI ZAVATTARI
DIVIENE SPETTACOLO TEATRALE AL VERDI DI PISA
Incontro visionario tra arte e danza

Nel 2014 la serie pittorica Universo Instabile sanciva un momento cruciale nell'arte di Francesco Zavattari. Cieli stellati che si tuffano sulla terra, galassie che si intrecciano, satelliti che sfiorano navi spaziali e pianeti che collidono in enormi spazi caotici pur silenziosi. Abitate da piccoli astronauti, le profondità disegnate appaiono come una precisa allegoria dell'animo umano: a tratti ricchissimo e luminoso, a tratti smarrito in un buio senza limite. Quello che sembra essere un viaggio attraverso distanze siderali si rivela in realtà una delicata intromissione nell'instabile universo di ogni visitatore. Trentadue opere fra tele e tavole inchiostrate, che raccolsero (e ancora raccolgono in collezioni in giro per il mondo) un enorme successo in termini di sedi espositive, pubblico e critica.

A quattro anni da questa tappa fondamentale nella carriera dell'artista, tutto ciò si trasforma in Universo Instabile. Lo spettacolo. La danza, che esordirà al Teatro Verdi di Pisa domenica 1 Luglio alle ore 21. Oltre cento persone coinvolte in un evento unico e visionario, che vede l'esordio di Zavattari alla regia teatrale con la Direzione Artistica di Annalisa Ciuti. Laureata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma dopo un percorso indirizzato all’insegnamento della danza classica e moderna, negli anni la coreografa ha collaborato con importanti realtà quali la Spellbound Dance Company ed il Balletto di Toscana. Dal 2000 è Direttrice Artistica di Studio Danza e fautrice di eventi nei quali coniuga la danza con altre arti, fondendo le diverse anime in unici contenitori di emozioni.

Iniziato un anno fa in occasione dell'esordio della serie Congetture Isomorfe al Museo degli Strumenti per il Calcolo dell'Università di Pisa e proseguito con il lancio, nell'ottobre scorso, dell'opera di videoarte Clone (destinata a viaggiare oltre i confini nazionali), il sodalizio tra Zavattari e Ciuti vede qui una delle sue massime espressioni di comunione di intenti, che i ballerini di Studio Danza sanno impeccabilmente restituire nel concreto.

Così commenta l'artista: Da Annalisa, straordinaria donna e professionista, sono arrivati due importanti 'regali'. Intanto, quello di rendere possibile la mia prima regia teatrale attraverso uno spettacolo di danza, materia di cui sono assolutamente profano e che sto imparando ad amare a fondo: sarà estremamente stimolante andare ad intervenire con il mio lavoro combinandolo alle sue coreografie. L’altro omaggio è stato quello di aver deciso di dedicare, a cominciare dal titolo, questo importante spettacolo ad una delle mie più celebri serie.

Universo Instabile. Lo spettacolo. La danza sarà un potente connubio, dunque, fra danza, arte concettuale e videoarte, in grado di trasformare per una notte il Teatro Verdi in una vera e propria finestra sull’universo. L’universo fuori e dentro ogni spettatore in un viaggio fatto di colore, luce, oscurità, bellezza, paura, velocità, quiete, collisioni, esplosioni, buchi neri e ancora alieni, astronauti e detriti: ogni elemento in perfetto equilibrio come un funambolo su una sottile linea tesa all’infinito. L'evento sarà anche occasione per Zavattari di rendere personale omaggio al capolavoro kubrickiano 2001. Odissea nello spazio, nel suo cinquantenario, a cui molte suggestioni dello spettacolo saranno fortemente ispirate.

Ad accogliere gli spettatori in teatro, in anteprima assoluta, una scultura della nuova serie di Francesco Zavattari (Mind)blowing, che farà da spartiacque nel foyer tra due delle più rilevanti tele di Universo Instabile. 

--
UNIVERSO INSTABILE. LO SPETTACOLO. LA DANZA
Teatro Verdi - Via Palestro 40 Pisa
ore 21

Regia: Francesco Zavattari
Direzione Artistica: Annalisa Ciuti

Aiuto Regista: Silvia Cosentino
Direttore di Scena: Siro Tolomei
Assistente di Scena: Jacopo Tolomei
Assistente alla Produzione: Carlo Controzzi

Fonico: Franco Puccini
Luci: Michele Della Mea

Fotografia Di Scena: Microemega
Fotografia per Francesco Zavattari: Aurora Giampaoli

Propedeutica, Classica, Modern, Sbarra a terra: Annalisa Ciuti
Moderno bambini e ragazze: Patrizia Telleschi
Hip-hop: Silvia Baglini, Tasmin Pellino
Flamenco: Claudio Iavarone
Tessuti aerei: Antonio Arnone

Biglietti:
Biglietto unico: € 20,00
Acquisto diretto presso il teatro la sera stessa dello spettacolo.
Prevendite da sabato 23 giugno presso ‘Studio Danza’ - Via G.Volpe 80, Ospedaletto, Pisa
(Dal lunedì al venerdì – ore 16/20).

Info: 
328.2183274 - info@studiodanzapisa.it
www.zavattari.com – facebook.com/zavattari
www.studiodanzapisa.it

Masterclass di Francesco Zavattari all'Agorà di Lucca

Venerdì 2 febbraio Francesco Zavattari ha introdotto alla presenza di un folto pubblico i corsi-laboratori organizzati dalla Biblioteca Agorà di Lucca in collaborazione con l'Associazione Amici dell'Agorà. Flauto Traverso, Chitarra Elettrica, ABC Digitale e Storia dell'Arte, questi  gli interessanti percorsi formativi illustrati: l'evento è stato anche occasione di ripercorrere i tratti salienti della carriera e dei progetti futuri dell'artista grazie a un'intervista/talk show condotta dalla nota giornalista lucchese Federica Di Spilimbergo.
Il corso di Storia dell'Arte prevede nuovamente il coinvolgimento di Zavattari con una Masterclass conclusiva da lui stesso diretta: giovedì 29 marzo alle ore 18 con Colour State of Mind - Il colore nell'opera di Sandro Botticelli, l'artista racconterà la tecnica e i numeri celati fra i pigmenti utilizzati dal genio fiorentino. Un'occasione, quindi, di originale approfondimento attraverso le peculiarità contenutistiche ed espositive che contraddistinguono il percorso didattico portato avanti da Zavattari, che tanto successo sta riscuotendo sia in Italia che all'Estero. La masterclass si terrà per chiunque vorrà partecipare, a ingresso libero sino alla disponibilità dei posti, presso la Sala Corsi della Biblioteca civica.
L'iniziativa si svolge in sinergia con l'Amministrazione Comunale di Lucca, in particolare con la biblioteca Agorà e l'Assessorato Cultura  e con il Contributo della Banca di Pescia e Cascina. 

Per info:
0583.445716 - 0583.445717
biblio@comune.lucca.it - isantori@comune.lucca.it
_____________
Per informazioni sull'artista:
www.zavattari.com
www.facebook.com/zavattari/

"My art is female", exhibition by Francesco Zavattari

House of the Teacher, Braga, February 16 to March 10, 2018.

Francesco Zavattari returns to Portugal in February for another exhibition of his series "My Art is Female" at Casa do Professor, located in Braga.

Concerning the commemorations of the 39th anniversary of this institution, the artist was invited to present his series dedicated to the themes of Women, Equality and Violence against Women; at that première, on the same day, the project focused on Gender Equality and Citizenship: "MH +" will be shown.
After accepting the challenge presented for the exhibition, Francesco will conceive in the Casa do Professor a true homage to woman and the celebration of her beauty and value, with an installation that will involve the audience in a very peculiar atmosphere.

--

Event Details:
FRANCESCO ZAVATTARI
“My art is Female”
16 February to 10 March
Curatorship: Cláudia Almeida
Prodution: Ana Paula Costa

Casa do Professor,
Avenida Central, 106-110,
4710-229 BRAGA

More about the artist:
www.zavattari.com | www.facebook.com/zavattari
More about Casa do Professor:
www.casadoprofessor.pt | www.facebook.com/casadoprofessor

“My art is female”, exposição de Francesco Zavattari

Casa do Professor, Braga, 16 fevereiro a 10 de março de 2018.

Francesco Zavattari regressa a Portugal, em Fevereiro, para mais uma exposição da sua série “My Art is Female”, na Casa do Professor, em Braga. 
A propósito das comemorações do 39º aniversário desta instituição, foi dirigido o convite ao artista para expor a sua série dedicada aos temas da Mulher, da Igualdade e da Violência contra as Mulheres, nas suas instalações, no mesmo dia em que é lançado o Projeto de Igualdade de Género e Cidadania: “MH+”.
Aceite o desafio lançado para a exposição, Francesco irá conceber na Casa do Professor, uma verdadeira homenagem à mulher e à celebração da sua beleza e valor, numa instalação que envolverá todos os presentes num ambiente muito peculiar. 


Detalhes do evento:
FRANCESCO ZAVATTARI
“My art is Female”
16 fevereiro a 10 março
Curadoria: Cláudia Almeida
Produção: Ana Paula Costa

Casa do Professor,
Avenida Central, 106-110,
4710-229 BRAGA

Mais informações sobre o artista: 
www.zavattari.com | www.facebook.com/zavattari 
Mais informações sobre a Casa do Professor: 
www.casadoprofessor.pt | www.facebook.com/casadoprofessor

"My art is female", mostra di Francesco Zavattari

Casa del Professore, Braga,  dal 16 Febbraio al 10 Marzo 2018.

Francesco Zavattari torna in Portogallo a Febbraio per un'altra mostra della sua serie "My Art is Female" alla Casa del Professore a Braga.

In occasione della commemorazione del 39esimo anniversario di questa Istituzione, l'artista è stato invitato a presentare la sua serie dedicata alle Donne, alla Parità di Genere e alla Violenza sulle Donne; nell'ambito di questa première verrà anche illustrato il progetto "MH +", incentrato sulla Parità di Genere e sull'Educazione Civica. 

Dopo aver accettato la proposta, Francesco realizzerà alla Casa del Professore un vero omaggio alla donna e alla celebrazione della sua bellezza e valore attraverso un'installazione che immergerà il pubblico in una singolare atmosfera.

--

Dettagli dell'evento:
FRANCESCO ZAVATTARI
“My art is Female”
16 Febbraio al 10 Marzo
Curatela: Cláudia Almeida
Produzione: Ana Paula Costa

Casa del Professore
Avenida Central, 106-110,
4710-229 BRAGA

Ulteriori informazioni sull'artista:
www.zavattari.com | www.facebook.com/zavattari
Ulteriori informazioni sulla Casa del Professore:
www.casadoprofessor.pt | www.facebook.com/casadoprofessor

Francesco Zavattari ospite all'Agorà di Lucca

Il 2018 di Francesco Zavattari vede il prosieguo internazionale del progetto My Art is Female contro la violenza sulle donne e delle attività  legate a Colour State of Mind, format educativo originale da lui concepito. A febbraio, l'artista sarà infatti nuovamente ospite in Portogallo, nella città di Braga, sia per fini espositivi che per incontri didattici.

Prima di questo, tuttavia, è proprio Lucca, sua città natale, a richiederne la presenza quale ospite d'eccezione: Zavattari curerà infatti la presentazione dei corsi-laboratori organizzati dalla Biblioteca Agorà, in collaborazione con l'Associazione Amici dell'Agorà. Flauto Traverso, Chitarra Elettrica, ABC Digitale e Storia dell'Arte, questi  gli interessanti percorsi formativi che l'artista illustrerà venerdì 2 febbraio, alle ore 18, presso l'Auditorium dell'Agorà; l'evento sarà anche occasione di ripercorrere i tratti salienti della sua carriera e i progetti futuri  grazie a un'intervista/talk show condotta dalla nota giornalista lucchese Federica Di Spilimbergo.

Il coinvolgimento di Zavattari nel progetto non si ferma qui, visto che il corso di Storia dell'Arte, (tenuto dalla Prof.ssa Alessandra Remoli) prevede una Masterclass conclusiva da lui stesso diretta, giovedì 29 marzo alle ore 18, dal titolo Colour State of Mind - Il colore nell'opera di Sandro Botticelli, durante la quale verranno raccontati la tecnica e i numeri celati fra i pigmenti utilizzati dal genio fiorentino. Un'occasione, quindi, di originale approfondimento attraverso le peculiarità contenutistiche ed espositive che contraddistinguono il percorso didattico portato avanti dall'artista, che tanto successo sta riscuotendo sia in Italia che all'Estero.

L'iniziativa si svolge in sinergia con l'Amministrazione Comunale di Lucca, in particolare con l'Assessorato Cultura e Promozione del Territorio, e con il Contributo della Banca di Pescia e Cascina. Per la partecipazione ai corsi è richiesta l'iscrizione all'Associazione "Amici dell'Agorà".
Tra coloro che aderiranno sarà sorteggiato un carnet di biglietti omaggio per i cinema lucchesi e al termine delle attività sarà consegnato regolare attestato alla presenza dei media cittadini.

Per info su date, orari e iscrizioni:
0583.445716 - 0583.445717
biblio@comune.lucca.it - isantori@comune.lucca.it
_____________
Per informazioni sull'artista:
www.zavattari.com
www.facebook.com/zavattari/

FRANCESCO ZAVATTARI RETURNS TO PORTUGAL FOR A JOURNEY OF COLOUR, ART AND EDUCATION

Viseu, Educating City - November 30, 2017
MUSEU DA QUINTA DA CRUZ

Two years after his debut, Francesco Zavattari returns to Portugal, this time for a journey where the artist combines his communicative side with his educational activity. November 30, will be spent at Museu Quinta da Cruz, for the realization of his latest educational project, COLOUR STATE OF MIND, for and with the art students of many schools of the municipality. 

Viseu is one of the 61 educating cities member of the Portuguese Territorial Network of Educating Cities and one of the 485 cities worldwide that is part of the International Association of Educating Cities. The integration in these networks aims to reinforce the know-how of the Municipality in educational projects and social inclusion and to design the successful experiences of the "Viseu Educa" Program.

On this day, the Portuguese Territorial Network of Educating Cities considered disseminating the good practices of the Municipality of Viseu under Principle 18 of the "Charter of Educating Cities", referring to its role in "building a city that promotes associations with a sense of co-responsibility".

COLOUR STATE OF MIND, the artist's original format, composed of a masterclass and a workshop, dedicated to the study, development and application of COR, whose research has been carried out over the last three years through the INVELIGHT project, aims to provide to students a comprehensive view of COLOUR and its many applications as well as providing them knowledge and interpretation tools that enhance their creativity, in their studies, and in the future in their professional life.

In Italy, his birthplace, the premiere of this project was held at the Academy of Fine Arts in Lecce in January, and the workshop was sponsored by CROMOLOGY ITALIA, offering dozens of liters of colour.

In Portugal, this session is exclusively sponsored by Robbialac, a company belonging to the group Cromology, one of the world leaders in the field of paints. Founded in 1931, Tintas Robbialac develops its activity in four main business areas: Decorative Paints, Thermal Insulation, Protection and Maintenance and Automotive Refinishing. Its operations comprise a factory, a warehouse in Lisbon and a vast distribution network, with more than 1,500 sales outlets, which includes an integrated network of 60 own stores and around 100 exclusive resellers. With a turnover of 41 million euros, in 2016, Robbialac develops its operation with around 300 employees.

The association of a partner / market leader, national and international, whose area of intervention is developed in COR, particularly in paints, the basic material of the entire creative process of the artist, seems natural. Robbialac, through its "Corporate and Social Responsibility Policy", also provides the arrival of this project in Portugal, challenging students to "get their hands dirty" and create their personalized and original palette! As in Lecce, a surprising result is expected: hundreds of new colours created using the combination of emotion and technique, which will later be processed and made available on www.invelight.com.

In addition to being an artist, Francesco is also a designer, and naturally deals with everyday issues related to communication, his power and also his weakness. Combining the artistic and professional characteristics, Francesco assumes Art to the service of Education, part that he himself considers essential for the social development of mankind.

--
Event Details:
FRANCESCO ZAVATTARI
 "COLOUR STATE OF MIND"
Masterclass . Workshop

Museu Quinta da Cruz

Project Manager: Cláudia Almeida
Project Assistants: Ana Paula Costa and Sílvia Damásio
Press Office / Italy: Silvia Cosentino
Sponsor: Robbialac


More information about the artist:
www.zavattari.com | www.facebook.com/zavattari
More information about the Municipality of Viseu and the Educating Cities
https://www.cm-viseu.pt/index.php/diretorio/educacao/cidades-educadoras
More information about Robbialac:
www.tintasrobbialac.pt